Skip to main content

C'era una Svolta

MANUELA BOLLANI

in

C’era una Svolta

con

 

 

la MABOH BAND

 

Tastiere Gabriele Landucci

 

Chitarra Simone Barsanti

 

Basso Piero Pellicanò

 

Batteria Alessandro Matteucci

 

Sospeso tra concerto e cabaret, “C’era una Svolta” è il nuovo spettacolo della cantante e attrice Manuela Bollani: un One-Woman Show musicale, intelligente e ironico, che si diverte a ribaltare alcuni stereotipi del mondo delle favole. Sul palco, insieme a Manuela, ci sarà la MaBoh Band: Gabriele Landucci alle tastiere, Simone Barsanti alla chitarra, Piero Pellicanò al basso e Alessandro Matteucci alla batteria. Tra monologhi e canzoni, “C’era una Svolta” accompagna il pubblico in un viaggio umoristico e surreale, che scatena risate e pure qualche riflessione.

Scritto ed ideato da Manuela Bollani, con musiche originali di Gabriele Landucci, lo spettacolo è arricchito dai costumi di ArtEcò Creazioni di Annalisa Benedetti, l’aiuto regia di Edoardo Scalzini, il disegno luci di Mirco Lenzi, la fonica di Nicola Pisano, la produzione esecutiva di Simone Giusti (Rockopera) e Stefano Bollani. Si ringraziano Battista Ceragioli e il Teatro Pacini di Pescia per l’ospitalità.

C’era una svolta… ma nessuno la vedeva mai, al massimo qualcuno ci andava a sbattere di tanto in tanto. Fatto sta che c’era una svolta e quel giorno Cappuccetto Rosso la imboccò, causando un’interruzione nel continuum spazio-temporale nel Regno dell’Eterno Ritorno. E così il Mondo della Favole esplose. Fine. Scherzo. Ma nemmeno troppo. Nel nuovo mondo, il lupo cattivo non è cattivo e la nonna è una gran contaballe! La svolta non guarda in faccia a nessuno, è inarrestabile, irriverente e inesorabile. La svolta partorisce personaggi strani, mai esistiti, tuttora inesistenti, come il Deus in macchina e il sosia di Charlie Chaplin.  La svolta parla con la bocca piena, ruba al povero per dare al ricco e ama il prossimo suo… come il prossimo suo. E il prossimo, potresti essere proprio tu!